Salario: 7 chili di eroina in casa, arrestata 36enne albanese

Nell’ambito dei controlli messi in atto dalla Polizia di Stato per la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti, gli agenti del commissariato Salario, diretto da Giuseppe Rubino, dopo vari appostamenti ed indagini, hanno arrestato una cittadina albanese di 36 anni.

Avendo notato degli strani movimenti intorno all’appartamento della donna, i poliziotti hanno deciso di tenerla d’occhio e monitorare i suoi spostamenti. Nella notte tra lunedì e martedì gli investigatori sono entrati in azione: alle 22 di lunedì hanno visto uscire la 36enne dalla sua abitazione e, quando alle 8 del mattino successivo stava rientrando, l’hanno fermata chiedendole i documenti.

La straniera è apparsa subito nervosa e, alla richiesta degli agenti di mostrare il contenuto della borsa, non ha saputo dare contezza dei 175 euro in essa contenuti e dei 3 telefoni cellulari, probabilmente utilizzati per gestire la sua illecita attività.

Perquisita la casa, i poliziotti hanno scovato, all’interno di un armadio in salotto, un trolley contenente 13 panetti di eroina confezionati e sigillati e 3 involucri della stessa sostanza, per un peso complessivo di 6,780 Kg., 1 bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi. Arrestata, H.A. dovrà rispondere del reato di detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti.